Risotto al radicchio tardivo

 

Immagine correlata

Buongiorno a tutti…

Oggi vi parlo di un prodotto tipico qui del nord-est il radicchio tardivo di treviso. 

Quanti di voi lo conoscono?

Il radicchio tardivo ha le foglie sottili bianche alla base e le punte rosso intenso. Inconfondibile.

Il gusto un pò amarognolo si adatta perfettamente a piatti crudi e cotti, io lo preferisco cotto, con pasticcio, risotto, cotto al forno, ma i suoi usi sono davvero tanti 🙂

Oggi vi dò la mia ricettina del risotto semplice semplice, da abbinare con la salsiccia per i più golosi o mantecare con il mascarpone. Io vado sul tradizionale risotto al radicchio 😉

Vediamo cosa ci occorre:

Ingredienti:

400gr di riso ( io uso il vialone nano per il risotto)

3 cespi di radicchio tardivo

1 cipolla

olio, sale, pepe

1/2 bicchiere di vino rosso

prezzemolo tritato

burro e grana per mantecare

1l di brodo di verdure

Iniziamo pulendo il radicchio togliamo via la parte dura sulla base e lasciamo le foglie, le laviamo e le mettiamo a scolare, dopo procediamo a tagliarlo come più ci piace, io lascio qualche pezzetto più grosso perchè mi piace sentire il gusto.

Procediamo preparando il brodo, lo possiamo fare noi con una carota, cipolla, sedano, oppure mettere un litro di acqua sul fioco e aggiungerci il dado di verdura.

Su una padella mettiamo l’olio e facciamo imbiondire la cipolla tagliata sottile a fuoco dolce, versiamo 3/4 del radicchio e iniziamo a far cuocere, appena si  è appassito aggiungiamo un pizzico di sale, iniziamo a mettere in riso che faremo amalgamare bene con il radicchio dopo qualche minuto sfumiamo con il vino lasciamo evaporare e procediamo mettendo il brodo, io ne metto poco alla volta finchè il risotto se lo assorbe procediamo così finchè il risotto raggiunge la cottura 🙂

Verso la fine io aggiungo il radicchio che avevo precedentemente lasciato indietro, ma questo è facoltativo 😉 mantechiamo con una noce di burro e del grana aggiungiamo il prezzemolo tritato e il nostro risottino è pronto per essere servito 🙂

20150124_1214173752622559686071069.jpg

Buon Pranzo a tutti 🙂

 

Annunci

Spaghetti alla chitarra

Immagine correlataCiao a tutti oggi ho provato una nuova tecnica per fare la pasta e la voglio condividere con voi 🙂

Un paio di settimane fà avevo trovato su un banco del mercato uno strano utensile in legno, che serve per fare la pasta, chiedo alla signora del banco e mi dice che è una chitarra ( vi lascio immagginare la mia faccia :D) e, serve per fare gli spaghetti alla chitarra 🙂

Secondo voi potevo non portarmelo a casa? 😀 😀

Mi si è veramente aperto un mondo, non sapevo, non conoscevo e l’ho trovato davvero utile 🙂

E quindi mani in pasta oggi ho fatto la sfoglina 😀

Come si fà la pasta facile facile ogni 100gr di farina si mette un uovo, si aggiunge un pizzico di sale, si impasta bene si crea un panetto e si lascia riposare per mezz’oretta 🙂

img_20181216_1027058724606479903956919.jpg

Passata la mezz’ora ricaviamo dei pezzi e li passiamo nella sfogliatrice o con il mattarello e ricaviamo delle sfoglie alte mezzo cm.

Mettiamo una sfoglia alla volta sulla chitarra ci passiamo sopra con il mattarello, facendo un pò di pressione, e vedremo i nostri spaghetti sul fondo della chitarra 🙂

In modo semplice abbiamo ottenuto un primo fatto in casa da noi, che soddisfazione, si può abbinare un qualsiesi sughetto di pesce o di carne 🙂

Buon Appetito 🙂                              Risultati immagini per spaghetti immagini gif

 

Risotto in carrozza

img_20181028_1157532011046441578621285.jpg

In questi giorni grigi, qui a Belluno, non sapendo cosa fare, oggi ho preparato un risotto alla zucca, detto in carrozza 😀 forse per via della zucca che si trasforma in carrozza nella favola di cenerentola o per via del cestino che ho fatto sotto, non so chiederò alla persona che mi ha dato l’idea 😀

Vediamo come fare il risottino:

Ingredienti

1l d’acqua

1 cipolla

2 carote

1 costa di sedano

4 pugnetti di riso

300gr di zucca

100gr di grana grattugiato

1/2 bicchiere di vino bianco

olio,sale, pepe noce moscata

Iniziamo preparando il brodo vegetale mettiamo in una pentola un litro di acqua con mezza cipolla due carote sedano e sale grosso, portiamo a bollore.

img_20181028_102953197199558448112990.jpg

In una padella antiaderente mettiamo mezza cipolla tagliata sottile un filo d’olio, facciamo imbiandire la cipolla dopo aggiungiamo la zucca tagliata a cubettini, aggiungiamo un pò di brodo e facciamo andare 10minuti, mettiamo il riso io uso il carnaroli un pugnetto per ogni persona più uno per la pentola 🙂

img_20181028_110108529573264909893039.jpg

Quando il riso si è amalgamato bene con la zucca lo sfumiamo con il vino bianco, facciamo evaporare il vino e aggiungiamo il brodo poco per volta, quando si asciuga ne aggiungiamo, continuiamo così fino alla cottura del riso 🙂

Quando il riso  è pronto uniamo una noce di burro, del grana grattuggiato, un pizzico di noce moscata e mantechiamo bene ecco pronto il nostro risotto 😉

img_20181028_1148168703256598398190772.jpg

Passiamo a fare i cestini:

In una padella antiaderente mettiamo un pugnetto di grana grattuggiato lo livelliamo bene sul fondo e aspettiamo che inizi a sciogliersi, intanto prendiamo una tazza e la mettiamo sul piano da lavoro perchè ci servirà per dare la forma al nostro cestino 🙂

Quando il grana inizia a dorare lo tiriamo su e lo mettiamo sulla tazza, si lascia lì finché non diventa freddo, ne prepariamo uno per ogni persona sempre con lo stesso metodo 🙂

Quando abbiamo tutto pronto mettiamo il cestino di grana nel piatto, il riso dentro al cestino e un filo d’olio, a piacere del pepe nero macinato e il piatto è pronto 🙂 …

Buon Appetito a tutti 🙂

Immagine correlata

Zucchine, zucchine, zucchine

img_20180704_1208441110532847.jpg

 

La stagione delle zucchine è arrivata 🙂

Ripiene, fatte al forno, con la pasta le zucchine si possono preparare in modi diversi, uno più buono dell’altro 🙂

Oggi vi dò una ricettina per un primo leggero ma gustoso visto la stagione ( non sò se da voi è arrivata l’estate ma a Belluno un pò di pioggia durante il giorno non ci manca 😀 pazienza )

 

 

img_20180704_105523346775550.jpg

Ingredienti semplici per un piatto unico 🙂

Ci occorrono :

3 zucchine

1 scalogno

200gr di speck

sale, pepe

tagliolini

Dopo aver lavato bene le zucchine le tagliamo, una la tagliamo a listarelle, la mettiamo in padella con un filo di olio, un pò di sale e pepe facciamo cuocere per 6/7 min, le mettiamo in un piatto e le teniamo da parte.

Le altre due le grattuggiamo con la grattuggia a maglie larghe, tritiamo lo scalogno, mettiamo lo scalogno nella padella con un filo d’olio le zucchine grattuggiate sale e pepe e facciamo cuocere.

Tagliamo lo speck a striscie e lo mettiamo insieme nella padella con le zucchine a ultimare la cottura 🙂

Lessiamo la pasta ( io ho usato i tagliolini perchè avevo quelli, ma un altro formato di pasta andrà bene 🙂 ) la scoliamo a cottura ultimata, e la passiamo direttamente in padella ad amalgamarsi con le zucchine, infine aggiungiamo le zucchine a listarelle mescolimo e impiattiamo il nostro primo 🙂

Buon Appetito 🙂

Maccheroni con il Buco

img_20180506_12410168640395.jpg

Un piatto di pasta, ma non un piatto normale ma un piatto di maccheroni fatti con il ferretto la ricetta che nella mia famiglia si porta avanti da madre in figlia è super semplice e di gran gusto 🙂

Vediamo cosa ci occorre per preparare il nostro primo piatto:

Ingredienti:

200 gr di farina di grano tenero

200gr di farina di grano duro

  1 uovo

                                                                                 2 cucchiai di olio

                                                                                     acqua tiepida q.b.

img_20180506_102442954322506.jpg

 

 

Iniziamo mettendo sulla spianatoia le due farine, creiamo la fantana nel centro e mettiamo l’uovo, l’olio e iniziamo ad amalgamare. Infine aggiungiamo l’acqua e iniziamo ad impastare bene per una decina di minuti creiamo un panetto e lo lasciamo riposare sulla spianatoia per una mezz’ora.

 

 

 

 

 

Dopo aver fatto riposare la pasta la tagliamo a fette allunghiamo formando un cordone dal quale ricaveremo delle palline tutte della stessa grandezza.

 

A questo punto li arrotoliamo sul ferretto ( io ho usato uno stecchino da spiedino 😉 non essendo a casa ho trovato una valida alternativa ) e li allunghiamo a piacere 🙂

Procediamo così finchè l’ impasto non sarà terminato.

Si cuociono in acqua bollente salata per una decina di minuti, io nell’impasto non metto il sale ma salo bene l’acqua 😉

Per condirli ho fatto un sugo semplice al pomodoro con un pò di basilico e li ho mantecati in padella, a piacere si mette del formaggio grattuggiato 🙂

 

Risultati immagini per gif buon appetito divertenti

Mezze Lune Ripiene

img_20180429_114728497366752.jpg

Oggi impastiamo 🙂

Fare la pasta in casa è un pò lungo, ma quante soddisfazioni.. e guardate le mie mezze lune non sono davvero belle? E vi assucuro molto molto buone 🙂

Potete usare la forma che più vi piace, quadrati, o semplicemente con una tazza fare le forme rotonde e poi siggillare bene i bordi con una forchetta.  Con un pò di fantasia possiamo fare un primo e avere tante soddisfazioni 🙂

Vediamo insieme cosa ci occorre.

Intanto come prima cosa dobbiamo preparare il ripieno, io ho fatto ricotta e spinaci, ho preso una confezione di spinaci da 1kg e 250gr di ricotta.

Iniziamo mettendo in una padella gli spinaci li saliamo e li lasciamo appassire, dopo che sono cotti li mettiamo nello scolapasta e li lasciamo scolare e raffreddare.

Intanto prepariamo la pasta, (cliccate per vedere i passaggi e gli ingredienti per la pasta https://wp.me/p9zO4Y-2u) tiriamo bene le sfoglie non troppo sottili e li lasciamo sul tavolo da lavoro.

Quando gli spinaci si sono raffreddati li mettiamo in un frullattore uniamo la ricotta, del formaggio grattuggiato, un pò di noce moscata, chiudiamo e facciamo frullare un pò, aggiustiamo di sale e il ripieno è pronto 🙂

 

img_20180429_1113461829688103.jpgTagliamo le sfoglie a quadretti e iniziamo a riempire le nostre mezze lune io ho usato questo simpatico attrezzo trovato alla fiera un pò di tempo fà 🙂

Li siggilliamo bene e li mettiamo sul tavolo con un pò di farina finchè non li lessiamo.

La pasta fresca non ha bisogno di cuocere molto, appena viene a galla li lasciamo ancora un paio di minuti e poi li scoliamo.

E’ quasi tutto pronto, manca il sughetto per condirli 🙂

Io ho sciolto un pò di burro in padella e ho aggiunto qualche fogliolina di salvia, un pò di formaggio grattuggiato alla fine, ed ecco pronto il nostro piatto 😉

Buon Appetito a tutti 🙂