Tiramisù con i Pavesini al Cacao

img_20180429_1329011640693487.jpg

Facciamo il tiramisù diverso dal solito e visto che arriva la bella stagione cosa c’è meglio di un dolcino al cucchiaio… 🙂

In questo caso io ho pastorizzato le uova, quando arriva il caldo di solito lo faccio per una questione di sicurezza, basta davvero poco e non cambia assolutamente il gusto della crema.

Vediamo insieme cosa ci occorre:

Ingredienti:

5 tuorli

6 cucchiai di zucchero

6 cucchiai di acqua

500 gr di mascarpone

200ml di panna montata

liquore al rum

Pavesini al cacao

Iniziamo dividendo i tuorli dagli albumi a noi serviranno solo i tuorli mettiamoli in una planetaria e iniziamo a mescolarli piano.

Nel frattempo in un pentolino mettiamo l’acqua e lo zucchero li mettiamo sul fuoco e lasciamo sciogliere bene lo zucchero portiamo a bollore, appena bolle spegniamo 🙂

Versiamo a filo nelle uova mentre la planetaria è in movimento e alziamo la velocità, mescoliamo molto bene finchè il composto si raffredda e diventa chiaro e spumoso, mettiamo un pochino di rum o un liquore a piacere.

Aggiungiamo il mascarpone e amalgamiamo bene, per evitare grumi lo ammorbidiamo un pochino con un cucchiaio, e infine uniamo la panna montata.

Iniziamo a fare gli strati… io inizio con i pavesini poi la crema e procedo così fino alla fine degli ingredienti 🙂

 

L’ultimo strato con la crema, ci versiamo sopra il cacao amaro e lo mettiamo in frigo a riposare per un paio d’ore.

Il dolcino è pronto… 🙂

 

Buon dolcino a tutti 🙂

 

 

 

Annunci

Buonasera :)

img_20180424_1920591846022489.jpg

Giorni intensi post recupero…

Necessità di ferro e proteine 🙂

Per questa sera ho preparato gli spinaci filanti con un pò di peperoncino, insalata di pomodorini conditi con olio evo sale, una cotoletta fatta sulla piastra con un pò di limone sopra a fine cottura 🙂

E voi cosa avete preparato di buono?

Vi piace avere il cibo sul piatto anche se i gusti sono diversi? 🙂

Buona cena a tutti

 

Risultati immagini per gif buona cena

 

 

Finalmente Primavera

img_20180423_101711756652554.jpg

Ciao a tutti 🙂

Oggi dopo tanti giorni in casa per problemi personali, ho finalmente messo il “naso” fuori riscoprendo una meravigliosa natura in esplosione, la primavera è arrivata tutta in un colpo regalandomi colori, profumi il canto degli uccellini il melo nel prato pieno pieno di fiori che bello 🙂

Tanti fiori gialli narcisi e tulipani, gli iris che stanno spuntando, quante cose ci regala questa stagione basta guardarsi bene attorno e si vede la rinascita.

Vi scrivo una frase che in questi giorni mi accompagna e non è un caso io ho sempre pensato a cosa potessi fare domani invece di dedicare le mie energie e il mio tempo a vivere il presente….

img_20180423_101358221598783.jpg

 

 

” Il maggior ostacolo alla vita è proprio l’attesa: fa dipendere tutto dal domani e, intanto, sciupa l’oggi. Tu vorresti organizzare quanto è nelle mani del destino, e ti lasci sfuggire ciò che è già nelle tue. A quale scopo? A cosa vorresti arrivare? Tutto quanto deve ancora venire è incerto: vivi il tuo presente.”

Seneca

 

23 Aprile 🙂

 

 

Voglia di Pizza

 

img_20180408_2005551131333625.jpg

Quando la voglia prende… la Pizza risponde 🙂

Alta, soffice, fina, rotonda, battuta, la pizza a chi non piace?

Ne esistono svariate versioni per i gusti di tutti 🙂

Ci sono diverse idee di pensiero riguardo l’impasto della pizza, io ho trovato la mia idea dopo vari tentativi e non l’ho più abbandonata.

Ecco gli ingredienti:

1kg di farina

800ml di acqua a temperatura ambiente

1 cubetto di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiai di olio

sale q.b.

Mettiamo la farina sulla spianatoia, in un bicchiere sciogliamo il lievito con acqua, aggiungiamo il cucchiaino di zucchero e mescoliamo bene in modo che il lievito si sciolga bene.

Io metto lo zucchero insieme al lievito perchè lo aiuta a crescere una volta che riposa 😉

Mettiamo al centro della farina il lievito sciolto, e iniziamo a mescolare aggiungiamo la restante acqua, l’olio e solo alla fine il sale, mescoliamo energicamente finchè l’impasto viene bello liscio per una decina di minuti, dopo lo riponiamo in una ciotola, (in questa ciotola mettiamo un pochino di olio che aiuterà la pasta a scivolare bene nel momento in cui cresce 😉 ) lo copriamo e lo lasciamo riposare per due orette in un luogo asciutto.

Quando avrà raddoppiato il volume la tiriamo fuori e la stendiamo sulla teglia del forno e la farciamo a piacere 🙂

 La mia preferita è la margherita o la bufala 🙂 e la vostra qual’è?

Buona pizza a tutti 🙂

 

 

Ciambella tenerina

20161018_112409.jpgUn dolce per ogni occasione, iniziare la giornata con una fetta della mia ciambella tenerina a colazione vi aiuterà ad affrontare al meglio la vostra giornata 😉

Questa è bicolor ma potete usare gli ingredienti per farla tutta al cioccolato o tutta bianca 🙂

Come prima cosa ci occorre uno stampo per ciambelle imburrato e infarinato procediamo con il resto degli ingredienti…

Ingredienti:

300gr di zucchero

200gr di burro

1 bustina di vanillina

1 fiala gusto arancia

200ml di latte

6 uova intere

300gr di farina

1 bustina di lievito per dolci

2 o 3 cucchiai di cacao amaro

Mettiamo lo zucchero in una ciotola e lo lavoriamo con il burro fino ad ottenere una crema. A questo punto aggiungiamo la vanillina e l’aroma all’arancia (quando è periodo si può mettere la buccia grattuggiata e la metà spremuta di un arancia). Io uso l’arancia perchè trovo che con il cioccolato amaro si sposa benissimo e l’insieme sia molto molto buono 😉

Di seguito mettiamo le uova uno alla volta (altrimenti fà i grumi) appena il composto ha amalgamato per bene l’uovo procediamo con le altre uova fino a finirli.

L’impasto risulterà bello liscio a questo punto aggiungiamo il latte ( lasciamone dietro un paio di cucchiai perchè ci serviranno dopo) amalgamato bene il tutto e uniamo la farina setacciata con il lievito.

Mettiamo in una ciotolina il cacao e lo amalgamiamo con il latte che abbiamo messo da parte.

A questo punto dividiamo il composto in parti uguali, uno lo lasciamo bianco , sull’altro aggiungiamo il cacao. Versiamo il composto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato alternando i due colori 🙂

Và in forno statico per 60 min a 180°, nel forno ventilato 40 min.

Buon dolcino a tutti 🙂

Risultati immagini per pasticceria gif

Una tira l’altra

20160926_115907.jpg

Ciao a tutti oggi ho preparato le sardine impanate 🙂 che belle…

Il pesce si sà, fà bene ma, il pesce azzurro fà molto bene 🙂

Le sardine impanate e fritte sono davvero una golosità, una tira l’altra come le patatine fritte, con la differenza che nel pesce azzurro abbiamo gli omega3 che sono i grassi buoni quindi sarebbe meglio mangiarle spesso 😉

Quando compriamo il pesce osserviamo bene l’occhio, la pupilla deve essere nera e brillante, il colore vivo, per quanto riguarda le sardine tendente all’azzurro 🙂

Dopo aver scelto le sardine più belle chiediamo al pescivendolo se c’è le può pulire anche perchè se non si è capaci tutto il buono resta sulla lisca (non tutti lo fanno bisogna trovare una persona fidata, io vado sempre allo stesso banco da quando ho iniziato a spadellare, quando mi vede lui si prepara 😀 )

Portato il pesce a casa lo sciacquiamo sotto l’acqua fredda lo lasciamo scolare e lo asciughiamo con fogli di carta assorbente.

Intanto in un piatto mettiamo due uova e le sbattiamo con la forchetta, mentre su un tagliere mettiamo dal pane grattuggiato, passiamo le nostre sardine prima nell’uovo e poi nel pane grattuggiato.

In una padella scaldiamo l’olio per friggere quando è caldo a sufficenza iniziamo a tuffare dentro le sardine una alla volta, si cuociono subito perchè essendo sottili non hanno bisogno di una cottura lunga.

Le mettiamo su un foglio di carta assorbente a scolare l’olio in eccesso , e le serviamo a tavola tiepide. 🙂

Immagine correlata

Buon Appetito 🙂